Senza obiettivi, ma come si fa a vivere senza obiettivi?

Magari uno alla volta, passo dopo passo, ma senza alcun obiettivo concreto camminando alla cieca, si annaspa in questa vita!

Obiettivi

Aspettiamo? Ma cosa aspettiamo veramente? Il tempo che passa? O la vita che ci sorpassa?

Noi, noi siamo i veri protagonisti della nostra vita!

Vogliamo essere attori o comparse nel mondo che ci circonda?

Il sipario si apre e noi, noi dove siamo? Dove ci troviamo?

Senza pretese, con umiltà ma di certo con consapevolezza!

Esatto, dobbiamo essere veramente consapevoli di chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo arrivare, ma sopratutto cosa vogliamo realizzare!

Un progetto per noi, per la nostra felicità e perché no, per il bene comune!

Se poi, essendo felici, condividessimo anche la felicità con gli altri, regolarmente, per un lungo periodo di tempo otterremmo una maggiore soddisfazione, felicità e vitalità, personale e professioanle.





Come disse il premio Nobel per la pace Albert Schweitzer: “La felicità è l’unica cosa che quando la dividi si moltiplica”.

Penso che non sia più tempo per l’individualismo ma tempo della cooperazione, della collaborazione: ormai da soli non si va più da nessuna parte.

Spesso nei nostri curriculum vitae scriviamo che sappiamo lavorare in gruppo, ma siamo sicuri che ciò sia vero?

Sappiamo veramente ascoltare gli altri?  Sappiamo entrare in empatia con loro?

Si in empatia, questa parola che ultimamente va di moda!

Se sappiamo ascoltare l’altro e sappiamo entrare in empatia con lui, può divenire più facile trovare alcune risposte alle nostre domande.

Capendo chi abbiamo davanti possiamo collaborare e fare team, crescendo e scoprendo nuove situazioni che non credevamo possibili.

I fattori di rischio si abbasserebbero e la probabilità che i potenziali guadagni, economici e personali, accorcino le loro distanze aumenterà esponenzialmente divenendo una concreta realizzazione.

Almeno spero. Si, lo spero!

Ed ecco, la speranza! E la speranza, dove la mettete?

La speranza, quella forza che ti manda avanti anche quando tutto sembra finito, anche quando navighi da tempo su mari burrascosi e non vedi più terra ferma all’orizzonte, quando la strada è tutta curve che sembrano non terminare mai, lungo il tortuoso rettilineo della vita.

Ma ricorda, ricorda che “c’è sempre un passaggio a Nord-Ovest”.

Ma, ma…come ci siamo arrivati qui?

Ah, si, partendo dagli obiettivi.

Si, perché se, e solo se, riuscissimo a darci degli obiettivi in cui fermamente crediamo, allora, nel duro ed impervio percorso, ci verrà in aiuto l’umiltà, l’empatia, la speranza e quindi la forza necessaria per affrontare e superare tutti gli ostacoli che ci si pareranno dinanzi.

E così non ci sentiremo mai soli, mai, anche quando le persone che ci sono vicino non saranno con noi ma contro di noi.

In fondo c’è sempre il lumino della Vita, che seppur fioco e debole, è comunque sufficiente a sostenerci, alimentando la speranza e aiutandoci a raggiungere l’obiettivo prefissato, e cosi facedo la nostra vita sarà piena di felicità che otterremmo al momento del traguardo raggiunto!

-By Antonella Peperina

Se ti piacciono i nostri articoli iscriviti e seguici




  • Risparmio e investimento

RISPARMIO E INVESTIMENTI

30 Ottobre, 2019|0 Commenti

Sento tutti i giorni le persone parlare di risparmio e investimenti, ma la verità dei fatti è che le persone non sanno realmente di cosa si tratti. Sono diversi mesi che sto lavorando a

  • Agenda di successo

L’agenda di successo

30 Settembre, 2019|0 Commenti

Il modo più semplice per raggiungere confidenza in sé stessi è di focalizzarsi sulle proprie capacità, questo è il segreto per scrivere l’agenda di successo. Tantissime persone famose consigliano di seguire questa pratica, che

  • Obiettivi

OBIETTIVI

2 Settembre, 2019|0 Commenti

Senza obiettivi, ma come si fa a vivere senza obiettivi? Magari uno alla volta, passo dopo passo, ma senza alcun obiettivo concreto camminando alla cieca, si annaspa in questa vita! Aspettiamo? Ma cosa aspettiamo

  • Lasciar-Andare

LASCIARE ANDARE

2 Settembre, 2019|0 Commenti

Ma come? Sono a terra, sono sfinito, non ho più speranza alcuna, sto male, non riesco a reagire e tu, tu mi dici di lasciare andare? Ma come? La maggior parte mi direbbero di

  • Burnout

Burnout

2 Settembre, 2019|0 Commenti

Prima o poi ci passiamo tutti. Un giorno ti svegli e non ti senti più te stesso. Il burnout, se non dovessi saperlo, è un cedimento… Totale. Mente e corpo non si trovano più

  • Primo passo

Il Primo Passo

2 Settembre, 2019|0 Commenti

Che bello, quando da bambino, tutti ti spronavano a passare da quattro zampe a due. (DISCLAIMER, non sto dando dell’animale a nessuno!) Quel momento in cui tutti sono felici perché hai compiuto un grande