dipendenza affettiva, alcool, droga, sesso, pornografia

Dipendenza affettiva, alcool, droga, sesso, pornografia sono solo alcune delle dipendenze più comuni. Sicuramente ognuno di noi ha almeno un brutto vizio o è incappato almeno una volta in una cattiva abitudine.

Tutto ciò accade molto facilmente, ma l’articolo di oggi vuole farvi riflettere tutti su vari punti interessanti. La dipendenza in realtà è semplicemente il ripetersi di un’abitudine negativa per il semplice fatto che siamo schiavi delle nostre emozioni e non abbiamo il controllo su quest’ultime.

L’obiettivo principale è quello di riprendere il controllo ed essere consapevoli del fatto che nella vostra vita c’è qualcosa che non va. Questa dipendenza infatti potrebbe essere proprio il riflesso di un vuoto che sentiamo e che cerchiamo di colmare con una gratificazione temporanea. Ogni qual volta cediamo però a questa gratificazione temporanea siamo infelici e non soddisfatti.

La nostra mente ci suggerisce di fare la cosa più semplice e di non combattere per fare al contrario la cosa giusta. Facendo un esempio se io ho l’abitudine di svegliarmi ogni mattina alle dieci è ovvio che nonostante sia qualcosa di facile poi dopo io riscontri problemi nella produttività e nella gestione del tempo. Questa abitudine negativa è molto facile da instaurare e ben presto può diventare un circolo vizioso dal quale faticherai molto per uscirne.

Sai di doverti svegliare alle sette ma continui a svegliarti alle dieci perché ciò è molto più semplice ed ormai è diventata un’azione che ripeti spesso. Lo stesso concetto può applicarsi ad altri vizi, come quello di mangiare male o guardare serie tv invece di andare in palestra.

Ovviamente è necessario capire che è assolutamente sbagliato togliere del tutto la gratificazione istantanea, ma sicuramente è bene limitarla il più possibile per sviluppare disciplina e focus da dedicare per le cose che per noi contano davvero. Il primo passo dunque è capire che si tratta di abitudini: positive o negative.

adipendenze

Creare delle abitudini sane nonostante sia più complesso può funzionare come una rampa di lancio per raggiungere obiettivi importanti a lungo termine e qui dunque capisci che hai una scelta: sforzarti e impiegare le tue energie per creare abitudini vincenti che ti aiutino a raggiungere i tuoi obiettivi o farsi risucchiare le energie da abitudini negative.

Quando la dipendenza diventa grave è necessario interrompere lentamente il vizio per far sì che venga eliminata la dopamina in circolo. Per abbattere una dipendenza è necessario giocare una posizione di attacco piuttosto che di difesa e ciò significa creare abitudini vincenti pianificando momenti di relax e benessere che però non siano distruttivi ma ti permettano di ripartire poi più forte di prima. Se guardi la televisione per molte ore tutte le sere hai un’abitudine negativa perché questo ti porta ad isolarti di fronte ad uno schermo e magari a non passare del tempo con la tua famiglia che al contrario potrebbe permetterti di ricaricarti e trasmetterti energie positive. Lo stesso se decidi di ingozzarti di cibo piuttosto che andare in palestra e conoscere persone positive che ci tengono a migliorare se stesse e la propria salute.

Dunque non bisogna abbattere solo le abitudini negative ma sostituirle anche con abitudini positive altrimenti si vive in un limbo dove non si cresce. Il secondo passo fondamentale è essere circondati da persone che ci stimolino ogni giorno. Questo punto è forse quello ritenuto più difficile dalle persone ma in realtà è sufficiente fare nuove esperienze o semplicemente iscriversi ad un corso riguardante un argomento al quale siamo appassionati per attrarre persone positive nella nostra vita. Stringere nuove relazioni ci aiuta ad ampliare il nostro “contesto” e a conoscere cose di noi delle quali prima neanche riuscivamo ad immaginarci. Possiamo anche farlo una Domenica decidendo di andare a fare una passeggiata in un’altra città e ci relazioniamo con altre persone.

L’abilità necessaria da sviluppare è quella di riuscire a stare soli in molti momenti della vita controllando sé stessi ed i propri impulsi ma sapersi relazionare ed avere anche ottime doti nella comunicazione avendo il desiderio ardente di fare sempre cose nuove. Per quanto riguarda le persone delle quali circondarsi non vi è una regola, ma la sensazione che dovete provare quando trascorrete del tempo con qualcuno è quella di benessere misto a riflessione.

dipendenza-sostanze

Il fatto che la persona con la quale stiamo ci abbia portato a riflettere e a stare bene significa che ci ha trasmesso positività. Uscire da una dipendenza come vedrai non significa isolarsi, ma al contrario lavorare sulla propria disciplina e conoscere persone nuove e positive. Il terzo passo principale è avere un obiettivo o più obiettivi nei quali si crede.

Come ben puoi capire il tuo unico obiettivo nella vita non può essere smettere di fumare, ma al contrario devi avere degli standard molto alti. Questo ti darà la motivazione necessaria per visualizzare il tuo sogno e quindi tralasciare tutto ciò che ti sta impedendo di avvicinarti a quell’obiettivo. Non è automatico ovviamente ma nel momento in cui tu sei in grado di fare chiarezza mentale tutto diventa più semplice e sei quindi in grado di vedere e analizzare la tua situazione oggettivamente capendo ciò che sta funzionando e anche ciò che non sta funzionando.

Avere un obiettivo non solo ti aiuta ad abbandonare determinate dipendenze, ma allo stesso tempo anche a conoscere quali sono le tue priorità e rimanere più focalizzato. Il quarto punto, forse il più importante, è che molto spesso una dipendenza è scaturita da un vuoto interiore, ovvero una mancanza che pensiamo di avere. In questo caso è necessario evidenziare la parola “pensiamo” perché tutto ciò esiste nella nostra mente. Tutti ciò di cui hai bisogno in realtà è già dentro di te, ma tu continui a colmare un “fittizio” vuoto ricercando gratificazioni esterne. La soluzione è sempre dentro di te e mai al di fuori per questo la tua vita difficilmente migliorerà se continui a porre sempre il focus all’esterno. Puoi iniziare riconoscendo quali siano i tuoi punti forti. Se non lo sai fai nuove esperienze. Poi capisci quali sono i tuoi punti deboli e lavora anche a quelli. Bisogna conoscere sé stessi se si vuole abbattere una qualunque dipendenza.

Ogni volta che ci nascondiamo dietro un brutto vizio in realtà stiamo scappando da noi stessi e questo non ci aiuta portandoci all’infelicità. Occorre abbracciare il dolore e le nostre debolezze con umiltà anche se ciò significa sofferenza, perché alla fine sarà proprio questa sofferenza che ci condurrà verso la felicità. Ricorda che è la consapevolezza che rende l’uomo felice. Scappare di fronte alle situazioni, ai problemi, a dei momenti di crisi non aiuterà a migliorare tè stesso , ma renderà la tua situazione ancora più critica accrescendo la tua insicurezza e la tua indecisione e quindi aumentando il rischio di cadere vittima di dipendenze. Come potrai aver capito è sbagliato rimuovere completamente la gratificazione ma al contrario porla come ricompensa dopo un duro lavoro.

Questo aumenterà di gran lunga la motivazione e si sarà più propensi a ripartire più carichi. Infatti se ci pensi bene si finisce spesso vittima di dipendenze quando non ci si ricompensa o quando si è troppo duri con sé stessi. La soluzione è creare abitudini positive tramite disciplina e magari sperimentando anche dei fallimenti per capire il proprio ritmo e le proprie esigenze. Ogni qualvolta poi si raggiunge un piccolo obiettivo bisogna darsi una ricompensa per ripartire più forti.

Infine si potrebbe dire che le dipendenze in realtà sono più forti dell’uomo solo quando quest’ultimo glielo permette e quando si crede che molte battaglie siano impossibili da combattere arrivando a perdere il controllo su sé stessi e sulle proprie emozioni.

Se ti piacciono i nostri articoli iscriviti e seguici




  • Risparmio e investimento

RISPARMIO E INVESTIMENTI

30 Ottobre, 2019|0 Commenti

Sento tutti i giorni le persone parlare di risparmio e investimenti, ma la verità dei fatti è che le persone non sanno realmente di cosa si tratti. Sono diversi mesi che sto lavorando a