10 regole sulla motivazione

Spesso, molti di noi si ritrovano in crisi motivazionali dalle quali bisogna scappare. A volte assomiglia a un ciclo continuo in cui siamo motivati ​​per un po ‘, cadiamo e dopo abbiamo bisogno di ricostruire le cose ancora una volta. Questo circolo vizioso può essere dannoso anche per la nostra vita, il lavoro e le nostre relazioni.

L’auto-motivazione può essere persa a causa di un’ampia varietà di ragioni e fattori. Questa potrebbe essere l’insoddisfazione sul lavoro o un capo orribile, difficoltà nelle relazioni personali e professionali, vincoli finanziari o problemi di salute.

La demotivazione è diventata molto comune anche nei giovani. Deriva da studi, incapacità di far fronte a pressioni, stress da esame, prestiti per l’istruzione o paura della disoccupazione. La motivazione viene acquisita o persa a causa di problemi profondamente personali.

Non c’è niente di più indispensabile per l’automotivazione dell’atteggiamento corretto. Non puoi scegliere o controllare la tua situazione, ma puoi scegliere il tuo atteggiamento nei confronti delle tue circostanze.

Il famoso Stephen Or Brood, autore e scrittore ispirazionale americano, ha commentato una volta: “L’ispirazione è un fuoco dall’interno. Se un’altra persona tenta di accendere quel fuoco in te, è probabile che brucerà molto più rapidamente. “

Come definiresti la motivazione?

Esistono due tipi distinti di motivazione:

  • La motivazione intrinseca che ha origine da noi stessi.
  • Motivazione estrinseca derivata da una fonte esterna, ad esempio un compagno, partner, anziani sul posto di lavoro, leader religiosi o spirituali, coniuge, figli o qualsiasi altra fonte.

Fondamentalmente, la motivazione può essere rappresentata come una ragione o causa mediante la quale un individuo o un gruppo di individui si comportano in un modo specifico. La ragione o causa deve essere molto forte e spesso implica interessi personali.

Ecco alcune cose che devi capire per sviluppare il tuo piano di automotivazione:

1. Impostazione di un obiettivo

Definire un obiettivo per te è una tecnica collaudata per rimanere motivati. In ogni caso, è necessario fissare obiettivi pratici e raggiungibili. Stabilisci una scadenza entro la quale prevedi di raggiungere questi obiettivi.

Esistono tre tipi di obiettivi:

  • Obiettivi a breve termine: potrebbero essere raggiunti in 15 giorni o pochi mesi.
  • Obiettivi a medio termine: questi in genere richiedono un anno o due per raggiungere.
  • Obiettivi a lungo termine: qui puoi includere la tua carriera, i piani per il matrimonio, l’acquisto di una casa o qualsiasi cosa che richieda un periodo di tempo più lungo.

Tutte le persone di successo hanno un obiettivo. Nessuno può arrivare da nessuna parte se non sa dove vuole arrivare e cosa vuole ottenere.

“All successful people have a goal. No one can get anywhere unless he knows where he wants to go and what he wants to be or do. ” – Norman Vincent Peale

2. Il Denaro è importante

In ogni caso, il denaro fa la differenza nel rimanere motivati. Anche se non ci riferiamo a una grande somma di denaro, dovresti avere fondi adeguati per condurre una vita dignitosa. Questo è un eccellente motivatore. Puoi iniziare salvando una parte sostanziale della tua retribuzione mensile.

3. Sbarazzarti di qualsiasi prestito

Senza dubbio, le persone gravate da prestiti mostrano una propensione a perdere la motivazione. La spiegazione è semplice: una parte sostanziale del tuo profitto andrà verso la compensazione di qualsiasi debito o prestito tu abbia. Evitare di prendere credito, tranne in circostanze specifiche.

4. Girate con individui costruttivi

In genere, le persone con un atteggiamento e una disposizione positiva sono i migliori motivatori. Nonostante le tue circostanze, cercheranno costantemente di elevare la tua prospettiva. Tali individui con una mentalità positiva ti ispireranno indipendentemente dal fatto che ti senti triste o depresso. Inoltre, se avverti pensieri negativi, parla con tali individui per avere una prospettiva diversa.

5. Valorizza te stesso/a

Ogni volta che perdi ispirazione, pensa a tutte le cose positive che hai fatto prima e pensa alle cose buone che hai avuto. Allo stesso modo, ricorda tutte le occasioni spiacevoli che hai vissuto e come le hai attraversate in sicurezza. Valorizzare te stesso per i tuoi successi è un incredibile motivatore.

6. Trasforma gli errori in esperienza

Ciò implica guadagnare dai tuoi errori passati, sulla base del fatto che come persone siamo inclini a sbagliare a causa di imperfezioni innate o difetti nel nostro essere. Tieni presente che gli errori non durano e sono lezioni di vita essenziali per noi. La stragrande maggioranza delle persone perderà la motivazione quando le cose andranno fuori strada e i risultati favorevoli non saranno inevitabili.

7. Capisci il tuo motivo

Il percorso verso la motivazione risiede nel nostro stesso processo di pensiero. Se le tue motivazioni sono buone, la motivazione segue automaticamente. Tuttavia, fai attenzione perché il motivo sbagliato può portare a una mancanza di motivazione che può far cadere anche l’individuo più stabile e calmo in un dilemma importante. Quando i tuoi motivi sono certi e chiari, la motivazione viene naturale.

8. Evitare lo stress

Lo stress può essere separato in due classi distinte:

  • Stress negativo: questo emerge da azioni negative, interagendo con individui irritanti e letargia, o esposizione continua a circostanze difficili e depressione.
  • Stress positivo: guadagna risolvendo le questioni aziendali o domestiche. Lo stress positivo di solito ti rende soddisfatto e felice una volta che il problema è stato risolto o dopo una giornata difficile.

La preoccupazione nella vita di tutti i giorni è imminente. Rimanere motivati ti fa rimanere concentrato sul tuo obiettivo.

9. Decidi di essere felice

Attualmente, questo può sembrare un compito difficile per chiunque si trovi in circostanze sfavorevoli. Tuttavia, è utile prendere nota di ogni circostanza terribile che si affronta.

Sappi che ogni sfortunata circostanza alla fine scomparirà. Perdere la motivazione non aiuterà a prendersi cura di qualsiasi problema e nessuno si preoccuperà. Puoi mantenere la tua motivazione con l’idea che ogni problema è breve e prima o poi scoparirà.

10. Traccia il tuo percorso

Purtroppo, molte persone iniziano un viaggio o si sforzano senza tenere in grande considerazione il risultato finale. Invece, puoi tracciare il tuo percorso. Fai il punto su come vuoi iniziare e perché. Questo di per sé è un grande fattore motivazionale. Allo stesso tempo, tieni a mente qual è l’obiettivo preciso o la fine in cui il tuo viaggio dovrebbe arrivare a un cerchio completo. Sii impavido nel perseguimento dei tuoi sogni e dei tuoi obiettivi.

Conclusione

Vale la pena ricordare che in un momento o nell’altro perdiamo tutti la motivazione nelle nostre vite. È perfettamente normale e non c’è nulla di cui vergognarsi o preoccuparsi. Tuttavia, quando ci si sente tristi o demotivati, si dovrebbe cercare di analizzare le cause della perdita di motivazione, comprenderne le ragioni e trovare modi per contrastarla.

Se ti piacciono i nostri articoli iscriviti e seguici




  • 10 regole sulla motivazione

10 regole sulla motivazione

Febbraio 18th, 2020|0 Commenti

Spesso, molti di noi si ritrovano in crisi motivazionali dalle quali bisogna scappare. A volte assomiglia a un ciclo continuo in cui siamo motivati ​​per un po ', cadiamo e dopo abbiamo bisogno di ricostruire

  • Risparmio e investimento

RISPARMIO E INVESTIMENTI

Ottobre 30th, 2019|0 Commenti

Sento tutti i giorni le persone parlare di risparmio e investimenti, ma la verità dei fatti è che le persone non sanno realmente di cosa si tratti. Sono diversi mesi che sto lavorando a