3 Segni che stai crescendo una persona che si arrende facilmente

Smettere è una cattiva abitudine che viene insegnata e appresa. Come genitori, abbiamo molto più controllo su questo di quanto pensiamo, o addirittura vogliamo assumerci la responsabilità. I nostri figli emulano ciò che vedono. Se rimbalzi da un lavoro all’altro, o un hobby per hobby, è più probabile che tuo figlio faccia lo stesso.

Al contrario, se sei stato impegnato nel tuo matrimonio, nella tua carriera, nella tua fede o in un regime di fitness, è probabile che i tuoi figli facciano lo stesso. La duplicazione non è affatto garantita, ho scoperto 3 indicatori chiave, e sto coltivando una cultura contraria a quella del mollare facilmente.

1. Usano scuse per lasciare

Essere un buon genitore è difficile. Molto difficile. Più difficile di quanto la maggior parte della gente pensi. Combina questo con la tua fede, una relazione significativa con il coniuge, una carriera, un regime di fitness e avrai un curriculum che renderebbe invidioso qualsiasi giocoliere del circo.

È nostro compito come genitori coltivare gli interessi e la creatività dei nostri figli. Quindi cosa facciamo? Li facciamo imparare uno strumento. Li mettiamo nello sport. Li mandiamo alla classe di recitazione. Li teniamo occupati, specialmente durante i mesi estivi. Ecco il trucco, tenerli occupati ti rende più occupato.

Dopo una giornata particolarmente stressante, l’ultima cosa che vuoi sentire è “Mamma / Papà, mi esercito alle 18:30”. Non farmi nemmeno iniziare se sei l’allenatore. Tutto quello che vuoi fare è sederti sul divano. Ci sono stato. Quando torno a casa dopo una lunga giornata, non voglio tornare indietro in macchina per lasciare mio figlio.

Tuo figlio lo vede e si nutre di questa energia. L’ultima cosa che un bambino vuole sentire o vedere è la mamma o il papà che si lamentano per portarli alla pratica della band dopo aver aspettato con ansia che tu torni a casa. Stabilisce una precedenza e quella che i bambini possono usare come leva per smettere in futuro. Ricorda, tutto è divertente all’inizio, fino a quando non vuoi essere eccezionale. Quindi si stabilisce la realtà di ciò che serve per essere buoni. Quando questa realtà si stabilisce è quando la maggior parte delle persone, non solo i bambini, abbandonano i propri obiettivi o sogni.

“Devo costringere mio figlio ad andare ed è una battaglia ogni volta.” Ci sono stato. È facile arrendersi e lasciare che tuo figlio rimanga a casa o, peggio ancora, smettere perché non vuoi affrontare il confronto regolare costringendolo a partecipare alle loro attività o perché sei esausto. Non puoi permettere alla tua letargia una via d’uscita per tuo figlio o loro useranno il tuo momento di debolezza come via di fuga. Una volta che tuo figlio impara a usarlo come leva, lo sfrutterà. Fidati di me. Lo faranno. So che alcuni di voi sosterranno: “Non mio figlio”. e sorriderò e sarò d’accordo con te. Non lasciare che le tue scuse siano la ragione per cui i tuoi figli hanno lasciato.

2. Hai finito / risolto le cose per loro

Non manca mai. C’è un compito in classe o una fiera della scienza e un bambino si trasforma in un progetto o in un diorama che è stato chiaramente completato da un genitore. Non sto cercando di fare una dichiarazione generale, mi rendo conto che ci sono molti bambini di talento che vanno oltre i loro anni, ma siamo reali. Quando Tommy presenta alla fiera della scienza un modellino in scala di Roma, a tutti si alzerebbe un sopraciglio.

Sono super a favore del partecipare al compito con tuo figlio e usarlo come un’opportunità per connettersi, semplicemente non farlo per loro. Vincere un premio per lavori che non hanno completato personalmente è altrettanto brutto, o peggio dei trofei di partecipazione. Compra loro le forniture e tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per completare l’incarico, non farlo per loro o ti ritroverai a farlo più volte di quanto pensi.

È importante lasciare che i nostri figli finiscano ciò che iniziano. Questo vale per tutto, anche per le faccende domestiche. Ci sono più volte di quelle che posso contare quando chiedo a uno dei miei figli di fare qualcosa, sapendo che posso farlo più velocemente e meglio di loro, eppure mi siedo in disparte a guardare e ad aspettare che completino i compiti.

Non è stato sempre così. Ero solito: 1) assegnare un compito ai miei figli, 2) aspettare che lo completassero, 3) stancarsi di aspettare, e 4) farlo da solo. Questo era uno schema orribile e insegnava loro che se non avessero fatto qualcosa, alla fine sarebbero stati fatti da qualcun altro. Cattivo. Cattivo. Cattivo.

C’è un incredibile senso di soddisfazione e autostima che è accompagnato dal finire le cose da soli e come genitori, può essere difficile guardare i nostri figli lottare, ma è necessario.

3. Avre l’opzione di lasciare

Mi sento rabbrividire quando sento qualcuno dire: “Provalo, e se non ti piace, smetti”. Quando inizi qualcosa con quel tipo di mentalità hai un piede dentro e un piede fuori dalla porta. Non sto dicendo che non c’è tempo e luogo per esplorare le opzioni, perché c’è. Tuttavia, sto dicendo che se tutto ciò che stai facendo è esplorare le opzioni e non impegnarti mai con esse, ti stai preparando per un fallimento garantito.

Peccato per te se stai insegnando ai tuoi figli lo stesso metodo di funzionamento. Vivi la tua vita come desideri, ma non rubare a tuo figlio l’orgoglio e l’autosoddisfazione che deriva dall’impegnarsi in qualcosa e seguirlo fino in fondo.

Mia moglie ed io abbiamo portato i nostri figli alle loro attività nei giorni in cui calciavano, urlavano e piangevano persino. Li abbiamo portati nei giorni in cui eravamo stanchi, affamati, stressati e al verde. Non siamo negoziabili. I miei figli lo sanno. Nella nostra famiglia non si tratta di essere i migliori in quanto si tratta di finire ciò che si inizia. Essere il migliore è un sottoprodotto di rimanere impegnati e di dedicarsi al lavoro quando gli altri lo stanno “provando”.

Se scegli di smettere, la maggior parte dei bambini opterà e svilupperà l’abitudine di non finire ciò che inizia.

Spero che questo pezzo ti sia piaciuto possa portare più impegno e successo a te e ai tuoi figli.

Se ti piacciono i nostri articoli iscriviti e seguici




  • 10 regole sulla motivazione

10 regole sulla motivazione

Febbraio 18th, 2020|0 Commenti

Spesso, molti di noi si ritrovano in crisi motivazionali dalle quali bisogna scappare. A volte assomiglia a un ciclo continuo in cui siamo motivati ​​per un po ', cadiamo e dopo abbiamo bisogno di ricostruire

  • Risparmio e investimento

RISPARMIO E INVESTIMENTI

Ottobre 30th, 2019|0 Commenti

Sento tutti i giorni le persone parlare di risparmio e investimenti, ma la verità dei fatti è che le persone non sanno realmente di cosa si tratti. Sono diversi mesi che sto lavorando a